L'Assedio

  • Twitter
  • Google Bookmarks
Stampa la pagina
località
Tortona

sede evento
centro storico e parco del Castello

periodo di svolgimento
2 giugno 2011



"L’Assedio di Tortona" nasce dal desiderio di un gruppo di appassionati della storia medievale, riunitisi nella "Compagnia Flos et Leo", di far rivivere almeno qualche episodio della storia della città di Tortona, che dall’epoca romana sino al medioevo fu una delle città più importanti nate lungo le romane via Emilia e via Postumia . 
 
 PROGRAMMA

da definire 

 


Tortona fu un libero comune le cui rilevanti vicende influenzarono la storia sia di Milano sia di Genova fra le quali si poneva come un punto di passaggio obbligato per i commerci nell’Italia nord occidentale. La sua rilevanza storica fu ben riconosciuta in tutto l’ottocento, ma la trasformazione del tessuto sociale cittadino sta inesorabilmente conducendo all’oblio delle proprie radici.
Per questo motivo la Compagnia Flos et Leo, con il supporto fattivo e presente del Comune di Tortona, sempre attento allo sviluppo culturale e turistico della città, ha deciso di riproporre l’evento più noto della storia locale, l’Assedio del 1155 da parte dell’Imperatore Federico Barbarossa. Il tutto ha richiesto un avvicinamento con piccoli passi: nel 2007 si è organizzata la rievocazione della battitura del Grosso Tortonese, la moneta che la città coniò dalla metà del XIII secolo alla metà del XIV secolo. Infatti Federico II di Svevia, con suo diploma dato a Vercelli nel dicembre 1248, accordava ai Tortonesi il privilegio di coniare monete che, come dice il testo del documento, ricordassero ai beneficiati insieme il suo nome e una immagine della sua maestà.